La Dea di Sibari e il santuario ritrovato. Studi sui rinvenimenti dal Timpone Motta di Francavilla Marittima. I.2. Ceramiche di importazione, di produzione coloniale e indigena - Tomo 2 ( 2008)

Il secondo tomo del Volume Speciale del Bollettino d’Arte relativo al materiale archeologico restituito all’Italia dai depositi dell’Istituto di Archeologia dell’Università di Berna e dal Museo J. P. Getty di Malibu  in quanto proveniente dal santuario rinvenuto sull’acropoli del Timpone Motta di Francavilla Marittima nell’entroterra di Sibari ed illegalmente scavato e trasferito sul mercato antiquario d’oltralpe negli ultimi decenni del secolo scorso, comprende ancora reperti ceramici e si lega direttamente al precedente, denominato I.1. Si riferisce a frammenti di fabbriche greche, della produzione cosiddetta coloniale, di produzione indigena, a terracotte architettoniche e ad oltre 50 manufatti in materiali diversi. Le prime due sezioni del volume descrivono vasi e reperti ceramici importati dalla Grecia orientale e dall’Acaia, oltre ad esemplari di tipo coloniale o locale da essi derivati. Vi sono evidenziati i problemi relativi a queste tipologie, e in particolare la mancanza di dati che consentano l’attribuzione di ciascun reperto, o gruppi di reperti, ad uno specifico centro di produzione. La terza parte del volume comprende il catalogo dei pezzi relativi alla ceramica coloniale. Sotto tale denominazione sono stati raggruppati vasi e frammenti appartenenti alla classe designata come “coloniale dipinta”, ovvero quella caratterizzata da forme e schemi decorativi più o meno influenzati dal vasellame importato dalla Grecia e prodotta nelle colonie greche o nelle regioni dell’Italia meridionale poste sotto l’influsso diretto di tali colonie, secondo una propria linea di produzione indipendente.


In copertina, al centro: libera composizione relativa alla pisside globulare (bag-shaped pyxis) di influenza greco-orientale conservata nel Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide

    
  _______________
_______________

Premessa di Giovanni Pugliese Carratelli                VII

Introduzione di Frederike van der Wielen–van Ommeren e Lucilla de Lachenal           1

The East Greek and East Greek–style Pottery              7
 by Despoina Tsiafakis with a contribution of Jette Christiansen and Alan W. Johnston

The Achaian and Achaian–style Pottery by John K. Papadopoulos             57

Colonial Pottery                 85
by Frederike van der Wielen–van Ommeren, Marianne Kleibrink with a contribution of Jette Christiansen and Appendix

Indigenous ware: impasto, undecorated, matt–painted by Marianne Kleibrink          171
with a contribution of Jette Christiansen and Appendix

Varia by Lilian Raselli–Nydegger with a contribution of Jette Christiansen            207

Architectural Terracottas  by Joachim Heiden          217
 

Tabula gratulationis                 223
Select Bibliography of References Cited               225

Abstract                 241