Giovan Battista Fidanza: Revisioni e novità su Francesco Appiani (Estratto dal fasc. 3 - serie VII)

    

La presentazione di due dipinti inediti di Francesco Appiani (Ancona 1704 – Perugia 1792), pittore formatosi a Roma con Francesco Trevisani e stabilmente attivo a Perugia a partire dal 1743, è stata l’occasione per un approfondimento sulla sua produzione pittorica. L’assenza di studi specifici non aveva consentito, prima d’ora, un’accurata considerazione della critica che si è occupata di lui, a partire da Luigi Lanzi. Una revisione storiografica ha infatti permesso di valutare con più attenzione le numerose informazioni fornite da Orsini, Siepi, Ricci e soprattutto Lanzi. In tal modo si sono potute fare precisazioni su alcuni suoi dipinti ed individuare l’unica sua opera romana ancora rimasta: una lunetta affrescata del chiostro della chiesa di San Sisto Vecchio (‘Morte di San Domenico’). Nell’articolo vengono inoltre prese in esame la sua attività di restauratore ed alcune particolarità della sua tecnica di pittura murale.
 
Revised and new findings on Francesco Appiani

The presentation of two unpublished paintings by Francesco Appiani (Ancona 1704 – Perugia 1792), a painter trained under Francesco Trevisani in Rome and permanently active in Perugia from 1743, has provided the occasion for a wider examination of his pictorial oeuvre. The lack of specific studies has hitherto precluded any detailed review of the art–historical literature that has devoted any attention to him. A revised interpretation of the historiographical sources has however permitted the author to evaluate more attentively the rich information furnished by Orsini, Siepi, Ricci and especially Lanzi. In this way he has been able to throw further light on some of his paintings and identify his only remaining work in Rome: a lunette frescoed in the cloister of the church of San Sisto Vecchio (‘Morte di San Domenico’). The article also discusses Francesco Appiani’s activity as a restorer and some peculiarities of his technique as a mural painter.